2016 – Labirinti senza muri

Date: 29 ottobre – 27 novembre 2017

Tema: Labirinti senza muri

La riflessione proposta ai partecipanti dell’edizione 2016 è “Labirinti senza muri”. Una scelta nata d’istinto, quasi percependo una condizione di incertezza sensoriale ampiamente condivisa, ma non per questo necessariamente reale. Da qui nasce l’invito a rileggere un’immagine classica dalle infinite risonanze, di fatto incombente nei peggiori incubi, nella speranza che l’arte possa dimostrarci che i muri non ci sono e che ogni labirinto ha più di una via d’uscita.

Gli artisti invitati

Anna Valeria Borsari, Amalia Del Ponte, Bruno Di Bello, Salvatore Falci, Giovanni Frangi, Marco Grimaldi, Gabriele Jardini, Andrea Mastrovito, Francesco Pedrini, Anne e Patrick Poirier.

I giovani talenti selezionati

Byron Francisco Andrade Gago, Andrea Barzaghi, Pamela Breda, Calori & Maillard [Letizia Calori e Violette Maillard], Michele D’Agostino, Davide Mancini Zanchi, Edoardo Manzoni, Saba Masoumian, Elena Mazzi, Claudia Ponzi, Stefano Serretta, Giulia Spreafico, Cosimo Veneziano

La commissione

Sara Fontana, critico e storico dell’arte, curatore del Premio
Maria Vittoria Capitanucci, critico e storico dell’architettura
Stefano Raimondi, presidente di The Blank, Bergamo
Angiola Scandella Del Monte, collezionista
Fausta Squatriti, artista
Juri Imeri, Sindaco del Comune di Treviglio
Giuseppe Pezzoni, Assessore alla cultura del Comune di Treviglio
Riccardo Riganti, Direttore del Museo Civico di Treviglio

I vincitori

Saba Masoumian e Davide Mancini Zanchi

PDF SCARICABILI

Catalogo 2016

Bando 2016

locandina